Stefano Cosma

relatore
Stefano Cosma
Breve biografia
Nato a Trieste nel 1966, laureato in giurisprudenza, vive a Gorizia, dove si occupa di comunicazione e di enogastronomia. Al 1992 risale il primo libro "Dotato d'eccellentissimi vini è il contado di Goritia...”. Nel 2001 ha scritto "Vitti di Toccai…300", nel 2005, con Mario Busso e Walter Filiputti, "Collio. I volti di una terra" e nel 2008 "Vitovska. Tra i vigneti dal mare al Carso". Ha diretto il mensile Fuocolento, collabora con Il Piccolo e con vari periodici, collabora con Vinibuoni d’Italia (Tci) e con alcune guide del Gambero Rosso e di Repubblica. Premio Collio nel 2010, Premio Città Impresa nel 2012. Nel 2016 ha curato per LEG l'edizione italiana del "Diario di guerra 1914-1918" di Ernst Jünger, in settembre ha esordito con il suo primo romanzo storico "Langoris. Storie di vini e di cavalieri", che narra la storia di Angoris con tutto ciò che è ruotato intorno alla località di Cormòns negli ultimi quattro secoli, attraverso i protagonisti di vicende affascinanti. Una storia romanzata, basata su archivi privati e pubblici, epistolari e diari, corredata da immagini inedite. E' stato conservatore del Museo del vino di San Floriano del Collio e del Museo della civiltà contadina del Friuli imperiale, Aiello (Ud).